+39 - 389 55 29 464 coef.eventi@gmail.com

Sposarsi, si sa, è un’occasione importante nella vita, un’esperienza nuova alla quale i futuri sposi non sono preparati. Non conoscono tutti i dettagli su come gestire ed organizzare l’evento e le aspettative sulla riuscita perfetta del wedding day sono molto alte. Gli sposi immaginano di vivere un giorno da sogno, pieno di emozioni uniche da portare nella memoria per tutta la vita.
Per questo, Coef in collaborazione con Sonia Galassi propone a chi sta per convolare a nozze un corso di tre ore sul “Galateo del Matrimonio”.
Agli sposi che prenoteranno la loro lista nozze presso Sonia Galassi, verrà regalato il corso nel quale saranno trattati tutti i dettagli per una perfetta organizzazione del proprio matrimonio.
Quasi sempre gli sposini si fanno aiutare da amici e parenti per la pianificazione di un evento tanto complesso, quindi il corso è rivolto anche a loro, motivo in più per condividere ogni momento fino al fatidico giorno.
A Perugia non sono molti ad accuparsi di questo complesso mondo legato al Galateo del Matrimonio, così Coef e Sonia Galassi propongono il corso anche a chi si occupa del Wedding Planning a livello professionale per approfondire ed allargare le proprie competenze specifiche grazie a questi momenti di formazione.

coefgalassi4Siete pronti per il ‘SI’? Avete già comunicato la vostra decisione? Ed ecco che tutti vogliono dire la loro su come dovreste organizzare il vostro matrimonio: ‘questo va fatto così’, ‘devi invitare anche i nipoti degli amici dei vicini di casa…’, ‘il menu deve includere otto portate (!), e così via…
Ricordatevi che quello è il vostro giorno e deve rispecchiare il vostro carattere, i vostri desideri. Tuttavia, ci sono delle regole e delle tradizioni da rispettare che definiscono alcuni aspetti delle nozze e che vi eviteranno spiacevoli critiche e brutte sorprese.

coefgalassi2

Cominciando da come annunciare alla famiglia il fidanzamento e la promessa di matrimonio, la scelta del rito civile o religioso e loro svolgimento, l’abito adatto, il corteo nuziale, il libretto con le letture per la Chiesa. Come dividere le spese: tradizioni di una volta e cambiamenti nell’era moderna; la scelta dei testimoni non è da sottovalutare perché essi hanno il compito di garantire la legalità del matrimonio: chi meglio di un vero amico o di un parente stretto?

E la lista degli invitati? Spesso raggiunge numeri spropositati. E allora basatevi sul budget a disposizione e sulle dimensioni dell’evento e invitateli con una partecipazione scelta con cura e spedita per tempo.

Nella scelta dell’abito, specialmente per alcune donne che lo hanno immaginato in ogni dettaglio, non dimenticate che dovrà rendervi disinvolte così come la scelta delle scarpe, dell’acconciatura e degli accessori. Lo stesso vale per gli uomini, naturalmente.
La tradizione vuole le fedi lisce e sottili in oro giallo, ma è una questione di gusto e di prezzo e nulla vieta una fede in platino o con brillanti, purché all’interno vi siano incisi i nomi degli sposi e la data delle nozze.
Confetti e bomboniere: sì o no? La tradizione e il loro significato, come scegliere, in che quantità, quando distribuirle.

coefgalassi5 La lista di nozze sceglietela con cura, ma siate discreti nel proporla agli invitati. Per chi deve ancora costruire il proprio nido, la scelta è lunghissima: dai servizi di piatti, bicchieri e posate, a pezzi di arredamento vero e proprio. Per le coppie che già convivono, potrebbe essere l’occasione giusta per farsi regalare un bel servizio di porcellana, argenteria e accessori che impreziosiscono una casa e possono tornare utili per occasioni speciali.
E poi i fiori per le decorazioni, il bouquet della sposa: chi lo deve regalare; lanciarlo o no? E la musica per il rito e per la festa, la scelta del giusto fotografo che non dovrà sottrarvi agli ospiti troppo a lungo. Lo scambio di un dono. Senza dimenticare i riti, le usanze e le piccole superstizioni del matrimonio che ancora oggi resistono: una cosa vecchia, una nuova…coefgalassi7

Il tipo di ricevimento dipende dal tono che si è deciso di dare all’intera giornata, dal numero di invitati e dall’ora in cui si è svolta la celebrazione. Si può scegliere tra il tradizionale banchetto, il rinfresco, il brunch, la cena e la festa danzante. Se scegliete il pranzo o la cena serviti al tavolo, dovrete rispettare alcune regole sulla disposizione degli ospiti a tavola. Scegliete un menu equilibrato: dieci portate non vi salveranno da eventuali critiche!
E la torta? Intonata al tema del matrimonio, ispirata dai colori delle nozze, è forse uno dei momenti più attesi e fotografati di un banchetto nuziale. Il taglio della torta nuziale segue un rituale simbolico ben preciso: venite a scoprirlo.
Una volta conclusa la giornata, non dimenticate di porgere un ringraziamento a tutti coloro che sono intervenuti alle celebrazioni: un bigliettino scritto a mano con una nota personale sarà sicuramente apprezzato. Fatelo però nelle prime settimane o mesi dopo la cerimonia.
Di questo, e molto altro, parleremo nel corso de ‘Il Galateo del matrimonio’. Per tutti gli altri interessati, che non vorranno compiere passi falsi durante il gran giorno e desiderano seguire i suggerimenti del galateo per evitare gli eccessi, che non sono né chic né eleganti,  daremo presto altre informazioni.

Schermata 08-2457238 alle 10.12.51