+39 - 389 55 29 464 coef.eventi@gmail.com

coef-galassi locandinaDalla collaborazione tra Coef, esperta di galateo e di organizzazione eventi e Sonia Galassi, ben nota azienda di Perugia dove si possono trovare i migliori prodotti nell’ambito della casa, nasce l’iniziativa di proporre un Workshop sul “Galateo della tavola e l’arte di invitare”. Due eccellenze del territorio si uniscono e trovano un’inaspettata complementarità: i migliori prodotti dedicati alla tavola si arricchiscono di un valore aggiunto concettuale ed intangibile, come le indicazioni su come utilizzarli al meglio e dargli un valore simbolico al momento in cui si presentano sulle tavole delle vostre case. Siamo in un’epoca caratterizzata dalla riscoperta di stili di vita antichi, dal bisogno di donare anche agli oggetti una storia ed un valore che li contraddistingue nettamente dall’essere semplicemente una merce in vendita. Per questo dalla sinergia tra Coef e Sonia Galassi nasce la proposta di un percorso da fare insieme a voi in diversi appuntamenti volti ad illustrare nel dettaglio l’arte del galateo della tavola, con momenti teorici e dimostrazioni pratiche di mise en place e bon ton. Oltre al corso nasce anche “La rubrica di Coef” sul Galateo che potrete seguire sui rispettivi blog per tenervi aggiornate ed avere tutto il materiale e le curiosità per approfondire le tematiche del corso.

1907415_433662403465607_816116331929182713_n

Molte persone sono consapevoli che il galateo e le buone maniere sono parte essenziale per ogni civiltà. Il galateo si basa su un comportamento che sia accettabile, gradevole ed educato nelle situazioni sociali per il rispetto degli altri. Le buone maniere possono fare la differenza tra avere successo o fallire in molti aspetti della vita. Dare il meglio di sé è una cosa che specialmente alle donne riesce sempre particolarmente bene. Amiamo essere eleganti e dare una buona impressione alle persone, mostrare le nostre abilità e condividerle con qualcuno che sappia apprezzarle. 
La tavola è uno degli ambiti che usiamo per mostrare noi stesse, specchio del nostro saper fare e del livello di cura del dettaglio che abbiamo. Sfatiamo il mito della donna semplicemente casalinga, che ha come compito la cucina e la gestione dei pasti: la preparazione della tavola e la capacità di ospitare e di essere conviviali sono una vera e propria arte, piena di sfumature, di abilità, di cura e di conoscenze che molto spesso le persone non immaginano neppure. Sfatiamo anche il mito dell’uomo che si disinteressa di queste cose: moltissimi uomini sono ottimi cuochi che magari potrebbero approfondire con le nozioni e abilità sulla presentazione delle pietanze.

La ricerca della perfezione traspare da una tavola apparecchiata con stile, dalla scelta del menù e dalla preparazione dei cibi, nonché dalla capacità di far sentire a proprio agio le persone ed i propri ospiti.

Nessuno pensi di passare inosservato. A tavola riveliamo molto di noi. Perché nella convivialità, quando si abbassano le difese personali, le lacune di buona educazione emergono in tutta la loro evidenza. Un adagio recitava “a tavola e al tavolino si riconosce il signore e il signorino”. Oggi come non mai è importante sapersi comportare e sentirsi a proprio agio in ogni ambiente.

77171a59987f8189dbada8510e615c84

Pensate a quando in passato molte persone si cambiavano d’abito per la cena, perfino in cene di famiglia, e non dimenticavano le buone maniere a tavola. Oggigiorno siamo abituati a mangiare di fretta: non solo fa male alla digestione, ma ci porta a dimenticare l’uso delle regole di base da avere a tavola privando anche i figli di un insegnamento fondamentale per la loro vita sociale e lavorativa.

Rallentare i ritmi per mangiare rispettando le buone maniere vi darà un senso di pace e la possibilità di ricaricarvi di energie. Sia che vi troviate a cena a casa vostra, da amici o in un ristorante, usare le buone maniere a tavola vi aiuterà socialmente e professionalmente.
Sarebbe bello rispolverare le vecchie abitudini di mangiare a tavola con tutta la famiglia e anche con gli amici, apparecchiare la tavola in modo adeguato con belle tovaglie e stoviglie, usare le giuste posate e piatti a seconda delle pietanze, gustare un buon pasto curato nei minimi dettagli.
E se avete la passione per la cucina, potete valorizzare le vostre creazioni arricchendole di magia e presentandole a tavola con arte! Non improvvisatevi, fate ogni cosa con massima cura!

Da sabato 3 ottobre avrà inizio il Workshop ‘Il Galateo della tavola e l’arte di invitare” seguito da altri due incontri il 10 e il 17 ottobre, dalle ore 10 alle 12.
Tre appuntamenti in cui parleremo di come organizzare una colazione o un pranzo importante senza errori, apparecchiare la tavola a regola d’arte, gestire un ospite imprevisto, destreggiarvi in ogni circostanza. Come essere dei perfetti padroni di casa.
Il corso è suddiviso in tre incontri della durata di due ore ciascuno e punta ad offrire sia nozioni teoriche sul galateo e l’arte di ricevere gli ospiti, che a fornire qualche consiglio più pratico.

PROGRAMMA

Sabato 3 ottobre 
-L’arte di apparecchiare la tavola: una perfetta MISE EN PLACE
-Come utilizzare le posate e i bicchieri
-Come mangiare correttamente i cibi “difficili”
-Il galateo a tavola: come ci si comporta
a cura della dott.ssa Alessandra Carbonari

Sabato 10 ottobre
-Come scegliere il menù, le bevande, quante portate servire e in che quantità
a cura della Dr.ssa Lucia Taragnoloni, biologa nutrizionista
-Come disporre la tavola in base al menu: test di prova
a cura della dott.ssa Alessandra Carbonari

Sabato 17 ottobre
-Come compilare la lista degli invitati.
-Come invitare, come rispondere ad un invito, ringraziamenti e regali, come e quando si contraccambia un invito
-Disposizione dei posti a tavola
-Accomodarsi a tavola, l’ospite inatteso, le regole d’oro per una buona conversazione, un servizio corretto a     seconda dell’occasione: colazione e cena ‘placé’.
a cura della dott.ssa Alessandra Carbonari


Per informazioni sugli orari, costo e iscrizioni si prega di scrivere a coef.eventi@gmail.com o contattare Alessandra Carbonari al 3895529464.
Le iscrizioni sono già aperte e si chiuderanno il 28 settembre.

 

Schermata 08-2457238 alle 10.12.51