+39 - 389 55 29 464 coef.eventi@gmail.com

Se in passato alle donne veniva dato in dote un corredo, un motivo dovrà pur esserci. Poi è pur vero che raramente quelle belle cose venivano utilizzate, se non nella occasioni speciali. Per questo motivo moltissime di voi avranno ereditato dalla mamma e dalla nonna oggetti meravigliosi, che non avete idea di come utilizzare nella maggior parte dei casi, oppure vi sentite di dare un tocco troppo classico al vostro stile. Sono qui a dirvi che queste cose sono ormai diventate Vintage e non dovete assolutamente sentirvi inadeguate a sfoggiarle. Anzi, potete tranquillamente tirare fuori questi oggetti dalla credenza e mostrarli con fierezza. In molti casi si tratta di tovaglie fatte di stoffe e pizzi artigianali, ceramiche decorate a mano che stanno tornando in voga. Se non sapete come combinare tutti quei pezzi e come utilizzarli correttamente, siete sulla pagina giusta.

Oltre ai pezzi antichi, il gusto del Design e del moderno, segue assolutamente le stesse regole di utilizzo. Moderni materiali caratterizzati da colori accesi, da linee orientali, da forme inconsuete, sono i benvenuti sulla tavola. Basta saper donare armonia al table setting e scegliere il pezzo giusto in base al menù e alla pietanza da servire. Potete persino mischiare stili e servizi di caratteristiche e materiali diversi. Basta seguire qualche piccolo e simpatico accorgimento. Se ancora non avete un vostro servizio, prima di acquistarlo assicuratevi di sapere cosa potrebbe servirvi.

Di seguito le indicazioni per la “cassetta degli attrezzi” al femminile.

State pensando ad una tavola ben apparecchiata per un pranzo o una cena? Che sia fra amici o un po’ più formale, ecco i principali ‘strumenti’ di cui non potete fare a meno. La sera della grande cena è arrivata e, una volta preparate le pietanze, è il momento di apparecchiare.

tovagliaPrima di tutto occorre una bella tovaglia della stessa forma del tavolo o dei runner (ricordatevi di rispettare la ‘caduta’ laterale di 30-40 cm).Il colore può essere il bianco, ma non abbiate paura di usare anche colori e diversi abbinamenti per esprimere la vostra creatività. Il tessuto potrebbe essere di cotone, lino, un damascato, un tessuto antico con pizzi e ricami fatti a mano magari trasformato in tovaglia.

Il tovagliolo, immancabile ovviamente e da mettere a scelta o sopra il piatto o a sinistra a lato delle posate (nella parte esterna).

Un servizio di piatti classico o di design (ce ne sono moltissimi in commercio!), oppure colorato e frizzante rispettando la giusta distanza fra un commensale e l’altro e orientati nello stesso modo nel caso in cui siano decorati. I servizi di piatti sono generalmente da 6 o 12 persone. Un servizio di base, ossia quello da utilizzare quotidianamente, è composto da 6 piatti piani, 6 piatti fondi, 6 piatti da antipasto e 6 da dolce. Ma il Galateo ad esempio parla di 24 piatti piani, 12 fondi, 24 piatti da frutta, 12 tazze per consumare il brodo, delle ciotole per servire i primi, una zuppiera, dei piatti per servire i secondi e 2 contenitori per le salse. Il Galateo, insomma, introduce anche tutti quei piatti e quei contenitori di “servizio”, per portare in tavola alimenti e condimenti.

Dettagli delle singole stoviglie:

Piattino per pane, diametro da 14 a 16 cm.
Piatto da antipasto
Piatto piano, diametro da 24 a 28 cm.
Piatto piano grande, diametro da 30 a 32 cm.
Piatto fondo o fondina, per primi piatti
Piattino da frutta o dolce, diametro da 19 a 20 cm.
Sottopiatto, grande da 32 a 33 cm, posto sotto il piatto protegge la tovaglia e arricchisce la mise en place.

servizio di piatti

Un servizio di posate completo che includa anche quelle per il pesce e quelle per servire l’insalata e le altre da servizio. Classiche, colorate o di design, ricordate: le forchette a sinistra, i coltelli a destra insieme alla forchetta per il primo piatto asciutto o il cucchiaio per la zuppa.

posate

Un servizio di bicchieri che includa almeno quello da acqua e uno da vino, posizionati in alto a destra al di sopra del coltello. Se non li avete tutti uguali, potreste usarne uno per l’acqua che sia diverso nel colore e nella forma. Come è composto oggi un servizio di bicchieri per la tavola? Quello classico prevede sei misure: acqua, vino bianco, vino rosso, porto, champagne, liquore. I bicchieri più pregiati sono forniti quasi sempre di stelo.

bicchieri servizio

Una caraffa per l’acqua, un tagliere per i formaggi e salumi e relativi coltelli.
Tutte queste cose? Siete già nel panico perché vi manca questo o quello? Niente paura: imparate a ‘combinare’ servizi diversi e a creare un vostro stile, seguite un tema, un colore…, ma fate in modo che ci sia armonia.

caraffa acqua

Adesso cominciate a provare le diverse soluzioni per il vostro table setting, perché solo vedendo il risultato, l’accostamento di colori e di stili, riuscirete a trovare l’equilibrio perfetto tra gusto e funzionalità.

TABLE SETTING

Cosa non può mancare sulla tavola secondo il galateo.
Oltre alle cose già elencate che sono fondamentali per servire un pasto, il galateo ci dice che non devono mancare la saliera e la pepiera (eleganti le ciotoline con mini cucchiaini, ma altrettanto belli quelli di design), che vanno disposti in più punti se la tavolata è molto grande.
Il centrotavola: una decorazione al centro della tavola, che sia di tipo floreale (fiori di stagione, mi raccomando!), che segua le stagioni (ad esempio melograno, castagne, pigne per l’autunno), o che siano candele (non profumate per non alterare e sopraffare l’aroma del cibo), ricordatevi di rispettare sempre l’altezza, la grandezza e l’armonia.

Una formaggiera, che verrà portata solo all’occorrenza.

Schermata 09-2457287 alle 22.10.13

Dulcis in fundo, per il dopo cena non può mancare il servizio da caffè composto da tazzine, piattini, cucchiaino da moka e zuccheriera. Nel caso amaste lo zucchero in zollette, non dimenticate di fornirvi dell’apposita pinza. Scegliete un buon servizio da caffè con tazzine fatte di un materiale resistente e spesso per mantenere il calore ma anche comode da tenere in mano. A conclusione di una cena che si rispetti, non possono mancare liquori e distillati, da servire negli appositi bicchieri da brandy o da grappa o nei classici shot.

servizio caffè e liquore

Questi sono gli utensili fondamentali. Per il loro uso corretto a tavola…, beh, quella è un’altra storia.

E adesso cominciate a divertirvi e a sperimentare!

Per saperne di più vi proponiamo Workshop sul Galateo della tavola.

Alessandra Carbonari  per Sonia Galassi

Rubrica “Il Galateo della Tavola”