+39 - 389 55 29 464 coef.eventi@gmail.com

Dan & Linda: dall'Australia con Amore

Linda e Daniel, una coppia che dal primo momento che li ho incontrati hanno trasmesso amore.
Lei nata a Taipei (Taiwan), e lui inglese, si sono incontrati a Perth, in Australia, e non si sono più lasciati.

Hanno deciso di sposarsi in Italia per ambientare il loro matrimonio in una cornice romantica e hanno scelto un castello a Perugia per rendere più fiabesca e romantica la loro storia.

Desideravano una location storica, dove poter festeggiare e alloggiare insieme anche ai loro ospiti provenienti da diversi continenti (Australia, Europa e Asia).

La loro scelta è stata Perugia perché la nostra proposta si è incentrata su un’unica location nella quale poter creare l’intero evento ed evitare spostamenti (e quindi il noleggio di un autobus per trasportare gli ospiti).

Tema del Matrimonio: rosa, avorio, glicine ed edera

Look della Sposa

Abito color avorio, prezioso ma dalle forme lineari. Scarpa color glicine, trucco naturale e hair-style morbido e voluminoso.

Location: un Castello da favola

Il castello scelto si è prestato perfettamente alle loro esigenze grazie ai grandi spazi esterni, per diversificare l’intero evento in varie sezioni e momenti: la chiesa sconsacrata per la cerimonia, la terrazza antistante per ospitare il primo brindisi dei neo-sposi e il quartetto d’archi, un’altra area per la preparazione della pizza e piccoli snack per distrarre gli ospiti mentre gli sposi erano in posa per il fotografo.

Decorations

Le decorazioni floreali per la cerimonia hanno seguito il tema conduttore: glicine per la tavola e per la chiesa, con rami secchi e piccole candele accese, stoffe e tessuti color avorio, lo stesso per il bouquet e la wedding cake. I segnaposto sono stati creati dalla sposa e ricalcano il tema “natura”.

Ricevimento

Cena placé in un salone interno dove è stato possibile allestire il tavolo imperiale, e una sala nascosta per ospitare il tavolo dei fornitori di servizi (me, fotografi e video maker, musicisti per il dopocena) per essere pronti ad intervenire.  Al piano terra: un piccolo giardino per il taglio della torta, una sala dove è stata allestita la festa danzante con open bar, band musicale e buffet di dolci.

Wedding Planner Diary

Il mio arrivo insieme alla truccatrice e parrucchiera per confermare (in inglese) alla sposa lo stile scelto tramite intercorse email e foto.
Incontro con i fotografi che separatamente hanno scattato foto dei preparativi degli sposi, della location e dei vari allestimenti in corso. Più volte ho verificato che la sposa fosse soddisfatta del trucco e dell’acconciatura e anche per condividere i momenti precedenti la cerimonia.

All’arrivo del consigliere delegato per la cerimonia abbiamo organizzato la suddivisione dei ruoli. Ho avvertito gli ospiti di radunarsi subito dopo la cerimonia per un brindisi con gli sposi.
Finita la cerimonia, ho supervisionato l’allestimento per la preparazione della pizza e l’allestimento di un aperitivo per intrattenere gli ospiti mentre gli sposi erano andati a fare le foto.

Nel frattempo ho allestito il tavolo per la cena verificando che non mancassero i segnaposto (creati dalla sposa), rispettando l’assegnazione dei posti, la disposizione di piccole macchine fotografiche per gli ospiti portate dagli sposi, controllato la mise en place e deciso il timing del servizio a tavola con lo chef.

Prima che terminasse la cena ho verificato che l’allestimento della sala per la danza fosse in corso, verificato la music list concordata con la band musicale e la durata prevista della performance.
Dopo il taglio della torta e l’inizio delle danze sono partita felice e soddisfatta. Tutto era andato perfettamente!

Alla prossima Wedding Story! 

Alessandra Carbonari

Matrimonio in Umbria