+39 - 389 55 29 464 coef.eventi@gmail.com

Daniel & Jemma: la Sposa in nero

Una giovane coppia innamorata dell’Italia: Daniel e Jemma. Lui australiano con origini italiane, e lei inglese.
Un matrimonio intimo in pieno inverno, tra il Natale e il Capodanno, con la cornice di una Perugia assolata e decorata a festa. Un piccolo gruppo di persone provenienti da Australia e Inghilterra: 30 persone in tutto, le più care, inclusi gli sposi.

TEMA DEL MATRIMONIO: IL COLORE NERO, BRONZO, PESCA E UN ‘TOUCH’ DI ORO.
Nero? Sì, l’abito della sposa era nero! Quando l’ho saputo, ho avuto un sobbalzo e i miei dubbi aumentavano alle richieste degli sposi per l’allestimento del tavolo. Tuttavia con mia grande sorpresa, l’abito aveva un taglio moderno e giovanile, adatto alla sposa, e componibile: un abito corto con corpetto avvitato senza maniche e una gonna lunga sovrapponibile con ampio spacco sul davanti. Gambe lunghe e affusolate senza collant in bella vista. Molto ‘glamourous’! Non poteva essere altrimenti. E una giacca di paillettes a completare il look.

LA CERIMONIA
La cerimonia civile si è svolta in una delle sale comunali di Perugia che gli sposi, separatamente, e gli ospiti hanno raggiunto a piedi dal loro albergo in centro. Quale modo migliore per assaporare un momento così speciale circondati dalle bellezze di questa città?
Dopo la breve cerimonia suggellata da una commovente promessa d’amore, gli sposi e gli amici hanno posato per alcune foto per poi salire tutti su un pullman riservato a loro per recarsi alla location, fuori dal centro, per continuare i festeggiamenti.

LOOK DELLA SPOSA
Uno chignon elaborato, con accessori in colore bronzo che riprendevano il colore dei gioielli e della cintura scelti con una cura quasi maniacale. Le scarpe in tono, aperte e con tacco 12, indossate con disinvoltura lungo il Corso Vannucci. Ci vuole stile e coraggio!
Un trucco ricercato e sofisticato: gli occhi in risalto, e un delicato rossetto color pesca.

LOCATION E RICEVIMENTO
La scelta è ricaduta su una residenza d’epoca fuori di Perugia che ha messo a disposizione vari ambienti: una splendida e accogliente serra per l’aperitivo con sottofondo musicale fornito dagli sposi; la saletta affrescata per alcune pose con il fotografo e, per terminare, la Club House in esclusiva per la cena placé, seguita dal taglio della torta (una croque en buche) e dalla serata danzante con open bar (prevalentemente birra!).
La disposizione a tavola degli ospiti è stata un po’ ‘travagliata’: genitori di lei divorziati che non si rivolgevano la parola, il padre accompagnato dalla nuova moglie. Ma la sposa non voleva rinunciare ai genitori e con un po’ di attenzione, li abbiamo dislocati in modo strategico.

DECORAZIONI
La sposa aveva le idee ben chiare: tovaglia bianca e tovaglioli neri, molte candele di diverse altezze, accessori di color oro, posateria semplice ed elegante così come i piatti e i bicchieri. Durante le fasi di prova le abbiamo suggerito tovaglie e tovaglioli color crema (per dare un tocco più ‘caldo’); un nastro di organza nero con fili dorati per decorare il tovagliolo. L’approvazione degli sposi è stata immediata. Una fascia di organza nera per le sedie per mantenere lo stile raffinato che stavamo allestendo. Il tutto, accompagnato da segnaposto color crema scritti a mano con una calligrafia elegante. E per dare un tocco romantico, candele di varie altezze (la sposa ne voleva molte) e candelabri accesi poco prima che tutti prendessero posto a sedere.

Wedding Planner Diary

PRE-WEDDING E WEDDING PLANNER DIARY
Il mio incontro con Jemma e Daniel è avvenuto due giorni prima del matrimonio in un caffè al centro di Perugia per discutere insieme i vari appuntamenti. All’inizio timidi e nervosi, si sono rilassati dopo una rilassante chiacchierata e indicazioni sul programma organizzato per loro per i due giorni successivi: la degustazione dei vini scelti per la cena, la prova trucco e acconciatura per Jemma, lo svolgimento della celebrazione civile, trasporto verso la location prescelta, aperitivo, cena e dopocena. Tutto era chiaro e ben pianificato.
Alla vigilia del matrimonio ho incontrato Jemma per accompagnarla dal parrucchiere per la prova acconciatura e dalla make up artist per la prova trucco. Dopo aver rivisto insieme le foto che mi aveva inviato con lo stile che desiderava, ho svolto il mio ruolo d’interprete, e anche di suggeritrice, per tutta la durata delle prove. Nel frattempo, Daniel stava pregustando i vini in compagnia del suo testimone. Che prova difficile!
Il grande giorno
Si sa, per le donne la preparazione è più lunga ed elaborata. Nonostante la cerimonia fosse prevista per le 15.30, ho assistito la sposa dalla mattina alle 11 per l’acconciatura, il trucco, la consegna del bouquet, la prova dell’abito. Era il momento di lasciarla per un po’ in compagnia dei suoi amici più cari, condividere con loro le emozioni più intime e anche un bicchiere di champagne.
Daniel, nel frattempo, era intento a scrivere la sua promessa di matrimonio.
Ritorno brevemente dalla sposa per accertarmi fosse pronta per uscire. Mi sono recata subito alla sala comunale per prendere accordi con il funzionario per il mio ruolo d’interprete e trovo lo sposo in attesa ed emozionato. Eccola! Bella e sorridente. Musica di sottofondo, cerimonia, qualche lacrima e tante congratulazioni.
D’accordo con il testimone, gli ho procurato una piccola mappa con le indicazioni per arrivare al pullman privato che li avrebbe portarti alla location più tardi e dove mi sono recata subito dopo con la mia macchina. Lì ho incontrato la floral designer e insieme abbiamo allestito i tavoli, ho verificato che la mise en place fosse come richiesto dagli sposi, preso accordi con i camerieri e gli chef per il servizio al tavolo secondo gli orari previsti, verificato che l’impianto acustico fosse pronto per la musica durante l’aperitivo nella serra e nella club house.
Li accolgo al loro arrivo e li conduco all’interno. Da quel momento fino alla fine delle danze ho seguito tutto l’evento, soddisfatto le loro ulteriori richieste e stanca, ma felice, li ho lasciati ai loro festeggiamenti.

David Campbell Photography

Matrimonio in Umbria

Matrimonio in Umbria: cerimonia al centro di Perugia, Dimora Storica per il Ricevimento, look della sposa totally black e gold. Coef Eventi Wedding Planning